Italia di Metallo – Review (ITA-ENG)

Posted: October 31, 2012 in Reviews
Tags: , , , ,

(ITA) Per chi come me è sempre stato un ascoltatore abituale soprattutto del lato più estremo del Metal e si è riavvicinato allo sleaze et similia da poco tempo, gli Showdown Boulevard rappresentano decisamente una scoperta a dir poco piacevole. Nati agli inizi del 2012 dall’unione di Stevie Anders, Manguss ed Andy Pontremoli (già conosciuti per esperienze precedenti con i vari A-Pon74, Warnipples e Jailhawks), quest’ottima band lombarda ha bruciato le tappe arrivando in poco tempo alla pubblicazione di questo primo album omonimo, promosso dalla gallese Two Side Moon Promotion. La prima cosa che salta all’orecchio è che quest’album suona dannatamente “americano”, cosa che, andando a leggere la biografia allegata, non dovrebbe stupire, visto che il vocalist Stevie Anders è italo-americano ed il chitarrista Manguss si è recentemente trasferito proprio negli States. Devo dire che ad un primo ascolto possono far venire in mente quasi all’istante i Ratt, ma andando ad ascoltare più attentamente si scoprono più sfaccettature: come ad esempio nei pezzi più lenti (tipo “So Bad” o il chorus di “Show No Mercy”) il paragone con i Guns N’ Roses salta alla mente in maniera subitanea. Forti di una produzione con i fiocchi, autori di pezzi che hanno una forte dose di personalità propria, gli Showdown Boulevard ci servono sul piatto un disco incredibile, di sicuro tra le migliori uscite nel genere di questo 2012. Oltre le già citate “So Bad” e “Show No Mercy”, più d’un ascolto lo meritano “Motherfucker Like You” e “Learn to Fight” (ammetto che proprio quest’ultimo pezzo personalmente mi fa impazzire!). Va da sé che l’intero disco è da ascoltare tutto d’un fiato, lasciandosi trascinare dalle note del terzetto americo-lombardo. Come già detto in precedenza, i quasi 50 minuti del debut degli Showdown Boulevard rappresentano una delle cose migliori uscite in quest’ambito in quest’annata. Ascoltandolo si può tranquillamente pensare che a suonare sia una band a stelle e strisce, quindi, in “my honest opinion”, il fatto che sia un gruppo di casa nostra non può far altro che riempirci d’orgoglio. Bravi, bravi e ancora bravi!

(ENG) For those that have always been attracted to the extreme side of metal and only recently approached again sleaze etc, like myself, Showdown Boulevard are definitely a pleasant surprise. This great band from Italy was born in the early 2012 from the union of Stevie Anders, Manguss and Andy Pontremoli (all of them before involved in other known realities such as Jailhawks, A-PON74 and Warnipples) and soon arrived at the big step releasing this self titled debut album, with the promotion of the Swansea based Two side Moon Promotion. The first characteristic to be noted is how much this Cd sounds american. This is not actually a big surprise considering that, according to their enclosed biography, the singer Stevie is italian-american and the guitar player Manguss recently moved to the U.S. Got to say that at first the main name that pops to the listener’s mind is Ratt, but listening more carefully you can actually discover several more fades. In some of the low tempos (“So Bad” or the chorus of “Show No Mercy”) for example is immediately easier to compare them to Guns N’ Roses. With a great production and songs with a strong personality, Showdown Boulevard bring to the table an incredible full-lenght, surely among the best releases of this genre in 2012. Besides the already mentioned “So Bad” and “Show No Mercy”, “Motherfucker Like You” and “Learn To Fight” deserve much attention (I have to admit that this last one drives me nuts!). Of course the whole record has to be listened all at once, while the melodies of the italian-american trio drive you away. As already said, this almost 50 minutes lasting debut is one of the best records of its kind released this year. You can easily mistake them with an american band, so imho, to think that this is a “made in Italy” production makes us proud. Great, great and great again!

Daniele Ogre

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s